Apello Blockupy italiano

È necessario, che si ricerchi ed insegnato solo ciò che è funzionale agl’interessi economici?

Vuoi accettare che il tuo corso sia determinato da altri sotto questa condizione?

Vuoi sostenere un sistema che dopo aver concluso gli studi ti rende a tempo indefinito uno stagista che nel migliore dei casi può aspirate ad un contratto precario?

Pensi che l’istruzione dovrebbe essere un diritto?
Il costo dell’affitto aumenta continuamente e te ne domandi il motivo?

L’istruzione nella crisi.

Sai cosa succede in altri Paesi?

In Gran Bretagna le tasse universitarie sono state aumentate a tal punto che molti possono studiare solo indebitandosi per cifre che metteranno tutta la vita a pagare. In Spagna piú di un terzo dei laureati è disoccupato, e chi ha un lavoro guadagna mediamente non piú di mille euro. In Grecia le università vengono privatizzate o direttamente chiuse, mentre sempre piú studenti arrivano a scuola denutriti.

Il nocciolo del problema.

Questo avviene non per caso, bensí ha una causa unitaria: le decisioni vengono prese negl’interessi del capitale. La gestione europea della crisi, nella quale miliardi di euro vengono dati alle banche, mentre allo stesso tempo si riduce senza pietà la spesa per i servizi pubblici, non è nient’altro che questo, ed avviene soprattutto sotto pressione del governo tedesco. Nel disprezzo di ogni principio democratico persone subiscono scelte sulle quali non hanno alcun diritto di esprimersi.

Che fare?

Non intendiamo accettare un tale politica. Ci poniamo risolutamente contro una politica che devasta in tutt’Europa lo Stato sociale e l’istruzione. In quanto universitari lottiamo insieme contro le politiche di austerità della Trojka. La nostra alternativa si chiama solidarietà: solidarietà con studenti e studentesse in tutta Europa e in tutto il mondo, solidarietà con tutti coloro i quali subiscono gli effetti delle politiche di austerità e di questa gestione della crisi. Non ci lasciamo isolare da competizione fratricida, dalla concorrenza sfrenata e dal nazionalismo. Né all’Università né altrove. Per mostrare tutto ciò partecipiamo alle le giornate di lotta di Blockupy, a Francoforte, dove ha sede la Banca Centrale Europea, che con la sua politica esacerba la crisi. Lí porteremo la nostra opposizione con persone da tutta Europa. Non ci lasciamo aizzare l’uno contro l’altro con argomenti nazionalisti. La nostra Europa sarà fondata sulla solidarietà, dal basso. Vogliamo portare la nostra protesta dalle università a Francoforte, perché questi problemi non possono essere affrontati all’Università senza porsi in alternativa all’attuale gestione della crisi e al retrostante sistema capitalista.

Uni goes Blockupy


Siamo un’unione di gruppi attivit all’università. Vogliamo prima, durante e dopo Blockupy occuparci criticamente ed attivamente delle cause della crisi. Analizziamo gli effetti della crisi sul sistema educativo, ma senza tralasciare questioni di ordine piú generale.

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden / Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden / Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden / Ändern )

Google+ Foto

Du kommentierst mit Deinem Google+-Konto. Abmelden / Ändern )

Verbinde mit %s